Palazzo di Cristoforo Spinola (XVI secolo poi ricostruito nel 1620-1621)

Denominazione Spinola: PALAZZO DI CRISTOFORO SPINOLA
Nome attuale: Sede del Dipartimento amministrativo per gli Studenti: Formazione e Orientamento
Indirizzo: Piazza della Nunziata, 6 – Genova
Attuale/i proprietario/i: Università degli Studi di Genova
Stato di conservazione: Buono ma dell’antico palazzo conserva più poco
Visibilità: Esterna. L’interno è accessibile al pubblico nelle aree comuni (atrii, scale, ecc), durante l’orario d’ufficio
Anni di costruzione: 1620-1621 ricostruzione da opera di Tomaso Pallavicini
Architetto: sconosciuto

in breve

Denominazione Spinola: PALAZZO DI CRISTOFORO SPINOLA
Nome attuale: Sede del Dipartimento amministrativo per gli Studenti: Formazione e Orientamento
Indirizzo: Piazza della Nunziata, 6 – Genova
Attuale/i proprietario/i: Università degli Studi di Genova
Stato di conservazione: Buono ma dell’antico palazzo conserva più poco
Visibilità: Esterna. L’interno è accessibile al pubblico nelle aree comuni (atrii, scale, ecc), durante l’orario d’ufficio
Anni di costruzione: 1620-1621 ricostruzione da opera di Tomaso Pallavicini
Architetto: sconosciuto

storia

«In origine proprietà di Cristoforo Spinola (rolli 1588/3, 1599/2), il palazzo deve la propria fama a Tomaso Pallavicini (rollo 1664/4) che lo ricostruisce quasi integralmente tra il 1620 e il 1621. Collocato nell’area del «Guastato» fino a qualche anno prima confine dell’espansione «pianificata», l’edificio gode di una posizione invidiabile, trovandosi a un crocevia strategico per i nuovi collegamenti interni (via Balbi – largo della Zecca). Il palazzo, già dal 1614 sede di riunione dei governatori della famiglia Pallavicini, subisce nel corso degli ultimi tre secoli rimaneggiamenti che rendono irriconoscibile la planimetria dell’edizione rubensiana (ed. 1652; XV, Palazzo del sig. Thomaso Pallavicini). Di questa rimane l’impostazione generale (corpo basso della terrazza a livello del secondo piano nobile e collocazione laterale dello scalone): il portico pubblico che attraversa l’avancorpo è una soluzione urbanistica del 1930, mentre la facciata monocroma ha cancellato le antiche decorazioni a fresco (1837-1838). Divenuto proprietà dell’Acquedotto De Ferrari-Galliera, l’edificio ospita le segreterie amministrative delle Facoltà universitarie». (Testo tratto da Poleggi E. (a cura di), Una reggia repubblicana. Atlante dei palazzi di Genova 1576-1664, Torino 1998, p. 165).

Il palazzo fu inserito nel sistema dei Rolli: 1588 (III), 1599 (II) e 1664 (IV).

bibliografia

  • Alizeri F., Guida artistica per la città di Genova, Genova 1846-1847, I, pp. 583 (“Palazzo del March. Luigi Gropallo”)
  • Catalogue of the Drawings Collection of the Royal Institute of British Architects, O-R, ed. J. Lever, Franborough 1976, p. 168
  • Descrizione di Genova e del Genovesato, Genova 1846, III, p. 308 (“Palazzo Gropallo”)
  • De Negri E., Postilla ai “Palazzi di Genova del Rubens”, in Bollettino ligustico per la storia e la cultura regionale, VI, 1954, p. 135
  • Labò M., I palazzi di Genova di P.P. Rubens e altri scritti di architettura, Genova 1970 (ed. 2003), pp. 173-175
  • Poleggi E. (a cura di), Una reggia repubblicana. Atlante dei palazzi di Genova 1576-1664, Torino 1998, p. 165
  • Poleggi E. e F. (a cura di), Descrizione della città di Genova da un anonimo del 1818, Genova 1974, p. 114 (“Palazzo Gropallo”)
  • Poleggi E., Un documento di cultura abitativa, in Rubens e Genova, Catalogo della Mostra a cura di Biavati G., Botto I.M., Doria G., Frabetti G., Poleggi E., Tagliaferro L., Genova, Palazzo Ducale 18 dicembre 1977 – 12 febbraio 1978, pp. 85-148, in particolare p. 107, 120 n. 41 e fig. 37,38,39 pp. 143-144
  • Pomella G. (a cura di) fotografie di Tambuscio P., Palazzi dei Rolli, Genova 2003, p. 67
  • Rott H.W. (by), Rubens. Palazzi di Genova: architectural drawings and engravings, London 2002, vol. I pp. 226-227, vol. II fig. dalla 244 alla 249
  • Rubens P.P., Palazzi di Genova, Antwerp 1622 (e 1652), (Palazzi Moderni: “Palazzo del Sigr. Thomaso Pallavicino”)
Categorie di repertorio

Esterni - prospetto principale

Esterni - altri fronti