Palazzo Doria Spinola (2011)

Architettura e arredi di una dimora aristocratica genovese.
a cura di ROBERTO SANTAMARIA
2011 Le Mani – Microart’s Editore, Recco

nella foto, particolare della copertina

Giovedì 15 maggio 1727 nel palazzo reale di Aranjuez, spirava Francesco Maria Spinola, il duca di San Pietro in Galatina e grande di Spagna. Quell’evento luttuoso avrebbe generato una serie di documenti che, quasi tre secoli dopo, svelano una delle più preziose raccolte d’arte che siano mai esistite a Genova. La scoperta del corposo inventario dei loro beni conservati nel palazzo di città e nella dimora di villeggiatura, rinvenuto nei fondi dell’archivio di Stato di Genova, costituisce il cuore pulsante di questo
volume. I saggi, curati da riconosciuti esperti del settore, analizzano nel dettaglio dipinti e mobili, argenti e tessuti, arazzi e statue, libri e strumenti musicali. La storia di questa famiglia, ricostruita attraverso documentazione inedita d’archivio e ambientata nelle corti europee, ha per sfondo non solo le case degli Spinola ma anche gli eleganti palazzi genovesi di Strada Nuova e le amene dimore di villeggiatura a Sampierdarena di coloro che potremmo definire i “grandi di Genova”.

testo e foto dal sito www.lemanieditore.com

in breve

Architettura e arredi di una dimora aristocratica genovese.
a cura di ROBERTO SANTAMARIA
2011 Le Mani – Microart’s Editore, Recco

nella foto, particolare della copertina

Giovedì 15 maggio 1727 nel palazzo reale di Aranjuez, spirava Francesco Maria Spinola, il duca di San Pietro in Galatina e grande di Spagna. Quell’evento luttuoso avrebbe generato una serie di documenti che, quasi tre secoli dopo, svelano una delle più preziose raccolte d’arte che siano mai esistite a Genova. La scoperta del corposo inventario dei loro beni conservati nel palazzo di città e nella dimora di villeggiatura, rinvenuto nei fondi dell’archivio di Stato di Genova, costituisce il cuore pulsante di questo
volume. I saggi, curati da riconosciuti esperti del settore, analizzano nel dettaglio dipinti e mobili, argenti e tessuti, arazzi e statue, libri e strumenti musicali. La storia di questa famiglia, ricostruita attraverso documentazione inedita d’archivio e ambientata nelle corti europee, ha per sfondo non solo le case degli Spinola ma anche gli eleganti palazzi genovesi di Strada Nuova e le amene dimore di villeggiatura a Sampierdarena di coloro che potremmo definire i “grandi di Genova”.

testo e foto dal sito www.lemanieditore.com

Categorie di repertorio