Per commissione delle nobili famiglie Grimaldo e Spinola lavorò in marmo l’egregia statua della Beatissima Vergine con un gruppo d’Angioli al basso, esposta in sull’Altare maggiore della chiesa di S. Luca. È condotta con tanta delicatezza quest’opera, e le graziose, e divote movenze di quegli Angioli sono di tanta leggiadría fornite; che io per me posso ammirarle, ma non abbastanza lodarle… (Carlo Giuseppe Ratti – Vite de’ Pittori Scultori e Architetti Genovesi – 1778).

Foto Gianmarco Tormena