Pellina Spinola nacque nel 1599 a Genova, figlia di Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro, e Maria Spinola, figlia di Filippo Spinola e Polissena Grimaldi. Fu cognata di Brigida Spinola, per averne sposato il fratello e nipote di Ambrogio Spinola, fratello della madre Maria.

Nel 1615 sposò Luca Spinola di Gaspare, Principe di Molfetta, marchese di Dego, Giusvalla, Piana e Cagna in Monferrato, erede di parte del cospicuo patrimonio di Gio Stefano Doria, fratello della madre Maria Doria. Per celebrare il matrimonio fu necessaria dispensa per il vincolo di consanguineità in terzo grado intercorrente tra gli sposi. La dote fu di 40.000 scudi. Ebbero due figlie: Aurelia e Veronica Spinola.

Luca Spinola, patrizio genovese, era un personaggio influente, abituato a ricevere principi e papi; fu un uomo dolce, generoso ed innamorato della propria sposa di cui esaudiva tutti i desideri e le volontà.

Per le abitudini di Pellina, i genovesi inventarono il motto pelineggiare, che significa esigere. Ella amava viaggiare, cosa che fece anche la figlia Aurelia, in Sicilia, a Napoli per visitare i propri domini, a Torino, a Milano, Firenze e Venezia, in Germania, Svizzera, Saint Moritz per cure, a Vals les Bains per le acque termali, nel Dauphiné, a Parigi, a Roma dove amava incontrare le sue amiche Olimpia Pamphili e la Principessa Botero. Pellina spendeva molto per la decorazione dei palazzi, per stucchi e statue. Amava vivere nel fasto, la sua tavola era estremamente raffinata, ella apprezzava la musica ed il canto, circondandosi di cantanti, in particolare preferiva la compagnia del Soprano Antonio Rivani. Ella organizzava feste da ballo, dove spesso si abbandonava anche a giochi di soldi. Per il suo carattere volitivo ed autoritario, fu sempre ricordata come colei che dirigeva la Domus Spinola.

Ella morì a Genova nel 1663, lasciando nello sconforto le figlie delle quali sicuramente aveva influenzato le scelte di vita.

Notizie sulla vita di Pellina tratte da LE DESTIN D’AURELIA SPINOLA, UNE ARISTOCRATE DU XVIIème SIECLE PARTAGEE ENTRE GENES, MONACO ET LA FRANCE, première e deuxieme partie, di Raffaella Noero, in Annales Monégasques n 32-2008, n 33-2009 .

Immagina tratta da https://it.wikipedia.org/wiki/File:Le_nozze_di_Pellina_Spinola_-_Giovanni_Carlone_1622-1625.jpg