La Fuga (1964)

regia di Paolo Spinola

www.youtube.com/watch?v=DRR-bDC1NWQ 

in breve

regia di Paolo Spinola

Piera, infelice come figlia, insoddisfatta come moglie, pur avendo apparentemente tutto :un marito affettuoso, un bel bambino, posizione agiata, cultura, interessi artistici,  è in preda alla depressione. Né le cure di uno psicoanalista né la tenera amicizia con una raffinata arredatrice riescono a guarirla. Muore in un incidente stradale (testo tratto da http://trovacinema.repubblica.it/) .

scheda originale tratta da https://it.wikipedia.org

Titolo originale La fuga
Paese di produzione Italia
Anno 1964
Durata 120 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Paolo Spinola
Soggetto Sergio Amidei, Piero Bellanova
Produttore CINE 3
Distribuzione(Italia) Dear Fox
Fotografia Marcello Gatti, Armando Nannuzzi
Montaggio Nino Baragli
Musiche Piero Piccioni
Scenografia Nedo Azzini
Interpreti e personaggi
  • Anouk Aimée: Luisa
  • Giovanna Ralli: Piera
  • Enrico Maria Salerno: psicanalista
  • Maurizio Arena: Alberto
  • Paul Guers: Andrea
  • Jone Salinas: madre di Andrea
  • Guido Alberti: padre di Piera
  • Carol Walker: madre di Piera
  • Ignazio Dolce: sommozzatore

CRITICA      Sceneggiato da Sergio Amidei con la collaborazione dello psicoanalista Piero Bellanova, è uno degli esordi italiani più interessanti degli anni ’60, pur con evidenti debiti verso Antonioni e Fellini e qualche passaggio troppo didattico. Finezza di disegno psicologico, impeccabile direzione degli attori, attendibile descrizione di un ambiente borghese, pulizia di scrittura registica. Purtroppo il genovese P. Spinola (1929) non mantenne le promesse ( interamente tratto da http://trovacinema.repubblica.it/ ).

Categorie di repertorio