Bernardo Spazzi

Bernardo Spazzi

Anno di morte: 1564

Bernardo Spazzi, conosciuto anche come Bernardo Spazio, talvolta citato come Bernardo Spacio nacque a Lanzo d’Intelvi all’inizio del XVI secolo. Fu un architetto italiano.

La Scheda

Bernardo Spazzi, conosciuto anche come Bernardo Spazio, talvolta citato come Bernardo Spacio nacque a Lanzo d’Intelvi all’inizio del XVI secolo. Fu un architetto italiano.
Nacque dalla famiglia Spazzi, una famiglia di ingegneri, architetti, scultori e decoratori che a partire dal Medioevo si tramandò da una generazione all’altra conoscenze tecniche unite ad abilità artistiche grazie alle quali vennero chiamati ad operare in tutta l’Italia e l’Europa dell’est.
Bernardo Spazzi divenne uno dei più grandi artefici del Cinquecento genovese, la sua presenza a Genova è documentata dal 1547.
Fu tra i collaboratori di fiducia di Galeazzo Alessi nel cantiere per la costruzione della basilica di Santa Maria Assunta di Carignano. L’Alessi, giunto a Genova nel 1548, già considerato uno dei grandi maestri dell’architettura, aveva ottenuto importanti incarichi pubblici.
Bernardo Spazzi negli anni seguenti fu tra gli architetti più richiesti dai ricchi committenti genovesi come artefice di ville e palazzi, in concomitanza con l’avvio del cantiere per la realizzazione di Strada Nuova.
Morì a Genova nel 1564, nel pieno della sua attività, lasciando incompiuti diversi edifici, poi portati a compimento da altri illustri architetti di quel periodo; in particolare Pietro Orsolino seguì fino alla fine i lavori del Palazzo di Pantaleo Spinola in seguito alla morte dello Spazzi.

Le opere Spinola

Palazzo di Pantaleo Spinola

Palazzo di Pantaleo Spinola

1564