Michiel Jansz van Mierevelt

Michiel Jansz van Mierevelt

Année de naissance 1566
Année du décès: 1641

Michiel Jansz. van Mierevelt  nacque a Deft nel 1566 ed ivi morì nel 1641. Fu ritrattista della Casa d’Orange-Nassau dal 1607.

Sommaire

Michiel Jansz. van Mierevelt o Miereveld o Miereveldt  nacque a Deft nel 1566 ed ivi morì nel 1641.

Figlio di un orafo di Delft, fu allievo dei pittori locali Willem Willemsz. e Augustijn, successivamente di Anthonie Blocklandt van Montfoort a Utrecht, ma operò soprattutto a Delft e, occasionalmente, all’Aia su richiesta della corte: divenne infatti ritrattista della Casa d’Orange-Nassau dal 1607.
Nel periodo 1583-1585 Miereveld divenne membro della Corporazione di San Luca della sua città natale.
Dopo essersi inizialmente dedicato alla rappresentazione di soggetti mitologici, si specializzò nella pittura di ritratti eseguiti spesso a busto e senza mani, con una resa estremamente precisa dei dettagli dell’abbigliamento e giocando sul contrasto tra i pizzi bianchi e gli abiti neri. Queste opere furono spesso riprodotte in più copie nella sua bottega, anche sotto forma di incisione. Fu anche autore di composizioni a soggetto storico e manieriste, ma fu noto soprattutto per i suoi ritratti, divenendo uno dei più importanti ritrattisti olandesi del XVII secolo. La sua notorietà, enfatizzata anche dal suo ruolo di pittore di corte, gli portò commissioni non solo dalla nobiltà olandese, ma anche da visitatori stranieri. Autore estremamente prolifico ed apprezzato, si stima abbia eseguito circa 10.000 ritratti.

Notizie tratta da https://it.wikipedia.org/wiki/Michiel_van_Mierevelt

œuvres d'art pour les Spinola

Ritratto del Marchese Ambrogio Spinola

Ritratto del Marchese Ambrogio Spinola

1609