Maria Spinola

Maria Spinola

Anno di morte: 1642

Maria Spinola, figlia di Filippo Spinola di San Luca fu Ambrogio, marchese di Sesto e di Venafro, Signore di Casalnoceto, e di Polissena Grimaldi figlia di Nicolò, Principe di Salerno, sposò nel 1596 Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro in Galatina.

La Scheda

Maria Spinola, figlia di Filippo Spinola di San Luca fu Ambrogio, marchese di Sesto e di Venafro, Signore di Casalnoceto, e di Polissena Grimaldi figlia di Nicolò, Principe di Salerno, sposò nel 1596 Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro in Galatina. Questa unione non solo consolidava la rete parentale dello sposo nell’aristocrazia feudale e filospagnola, legando la sua discendenza a quella dei marchesi de Los Balbases, ma apparve anche molto solida e felice.

Il marchese Filippo era morto nella villa di Terralba nel febbraio del 1584, lasciando eredi i figli Ambrogio e Federico, Lelia, futura moglie di Gio. Francesco Grimaldi duca di Terranova, Placidia, sposa di Federico Landi principe di Valditaro, e Maddalena, sposa di Michele Imperiale fu David marchese d’Oria nel Regno di Napoli.

La madre di Maria Spinola, Polissena Grimaldi, fu donna dalle molte qualità come riportano diverse cronache del tempo. Nel 1574, Gasparo Fiorino ne lodava il carattere semplice e composto:

Nei bei vostr’occhi Amore  
così gentil si mostra et così umano
ch’indi i suoi stral mai non aventa invano  
et dal soave riso  
o Polisena, sparge una tal fiamma  
che in chi lo mira d’alto incendio infiamma.
Ogni parola poi,
et ogni atto gentil de la persona/ degna vi fanno di portar corona.

Nel testamento della magnifica Maria Spinola, dettato il 17 dicembre 1611, la gentildonna genovese stabiliva di essere tumulata nella consueta sepoltura … in la chiesa di Santo Nicolò del Boschetto», con le esequie funebri che avesse ordinato il marito. Dopo aver destinato somme cospicue a legati pii, nominava usufruttuario dei propri averi il marito ed i figli eredi in parti uguali. Qualora tutti i figli fossero deceduti senza lasciare eredi, nella propria eredità sarebbe succeduto il marchese Ambrogio Spinola suo fratello o i di lui discendenti. Il coniuge era però nominato unico fedecommissario con amplissima autorità.

Dopo la morte del marito avvenuta nel 1625, Maria Spinola ed il figlio Gio Maria ebbero il gravoso impegno di occuparsi del Palazzo appena acquistato. Nel 1635 ella incaricò il Bartolomeo Bianco (1590-1657) dell’edificazione della galleria annessa al Palazzo (oggi non più visibile perché distrutta alla fine del XIX secolo per l’apertura dell’attuale Via Roma) che fece affrescare con le imprese dei fratelli Ambrogio e Federico da Giovanni Carlone.

Al tempo stesso è ben difficile pensare che ella non avesse preso parte alla decorazione della Villa Spinola di San Pietro in Sampierdarena, dove al Piano Nobile sono ricordate le gesta delle imprese più famose del fratello Ambrogio, generale del Re Cattolico nelle guerre di Fiandra, marchese de los Balbases, Grande di Spagna e Governatore dello Stato di Milano.

Maria Spinola morì in Genova nel 1642 e, secondo le sue volontà, venne sepolta presso l’Abbazia di San Nicolò del Boschetto. Fu sepolta nella Cappella della Madonna senza alcun epitaffio marmoreo a ricordarla. Si conserva però, il suo cuscino tombale in piombo con sopra incisa la seguente scritta Maria Spinola Duchessa di San Pietro morta il 15 agosto 1642.

Per le notizie su Polissena Grimaldi Spinola https://www.treccani.it/enciclopedia/polissena-spinola_%28Dizionario-Biografico%29/

Liberamente tratto da “Palazzo Doria Spinola. Architettura ed arredi di una dimora aristocratica genovese, da un inventario del 1727” a cura di Roberto Santamaria, 2011 Recco (GE), Le Mani Editore. L’immagine tratta dallo stesso libro, riporta un particolare di un affresco del Carlone della Villa Spinola di San Pietro.

Genealogia

Maria Spinola (?-1642) figlia di Filippo Spinola (1536-1584), Marchese di Sesto e di Venafro, Signore di Casalnoceto, di Ambrogio e Polissena Grimaldi (1540-?), figlia di Nicolò Grimaldi, Signore di Salerno e di Eboli, e di Giulia Cybo dei Principi di Massa.
Fratelli: Ambrogio Spinola (1569-1630), I Marchese di Los Balbases, marchese di Sesto e di Venafro, sposò nel 1592 Giovanna Basadonne; Federico Spinola (1571-1603), Ammiraglio, Signore di Casalnoceto; Placidia Spinola  nel 1598 sposò Don Federico Landi, Principe del Sacro Romano Impero e di Val di Taro, Marchese di Bardi, Conte di Compiano, Barone, e Signore di Turbigio; Maddalena Spinola (1570-1634) sposò Michele Imperiale (1565- 1616); Lelia Spinola sposò nel 1585 Gian Francesco Grimaldi Oliva (?-1594), 2° Duca di Terranova, 2° Signore di Gerace, Gioia e 3° Signore di Monte Sant’ Angelo.

Maria Spinola sposò nel 1596 Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro (1575-1625).
Figli: Pellina Spinola (1599-?) sposò Luca Spinola di Gaspare, Principe di Molfetta, fratello di Brigida Spinola ritratta dal Rubens nel 1606 ed erede della metà del cospicuo patrimonio dello zio paterno, Gio Stefano Doria; Polissena (1600-?), suora; Veronica (1601-?) sposò David Imperiale, marchese D’Oria; Gio Maria Spinola (1602-1666), II Duca di San Pietro, sposò nel 1629 Paola Maria di Gio Filippo di Saluzzo; Angela Serafina, suora: Gio Federico (1604-1605), morto infante; Gio Geronimo (1605-1606), morto infante; Maria Camilla (1608-?) suora; Gio Filippo Spinola (1609-1660), Principe di Molfetta sposò la nipote Veronica Spinola ( ?-1688), figlia della sorella Pellina e di Luca Spinola di Gaspare; Gio Carlo ( 1611-?) Frate; Gio Stefano (1612-1614), morto infante; Gio Ambrogio (1614-1646); Gio Pietro Spinola (1616-1675) sposò Maria Brigida Franzone di Agostino; Violante (1619-?) sposò in prime nozze Lorenzo Sauli di Ottavio Maria ed in seconde nozze Carlo Centurione di Luigi; Gio Domenico (1620-1660), sacerdote.

La genealogia per i soli Duchi di san Pietro è interamente tratta da “Palazzo Doria Spinola. Architettura ed arredi di una dimora aristocratica genovese, da un inventario del 1727” a cura di Roberto Santamaria, 2011 Recco (GE), Le Mani Editore.

Repertori

Abbazia San Nicolo’ Del Boschetto

Abbazia San Nicolo' Del Boschetto

1502
Palazzo Massimiliano Spinola

Palazzo Massimiliano Spinola

1543
Palazzo Lercari Spinola o Palazzo di Gio. Maria Spinola

Palazzo Lercari Spinola o Palazzo di Gio. Maria Spinola

1576
Villa Spinola di San Pietro

Villa Spinola di San Pietro

1582
Ritratto del Marchese Federico Spinola

Ritratto del Marchese Federico Spinola

1595
Palazzo di Ambrogio Spinola

Palazzo di Ambrogio Spinola

1599