Palazzo Lercari Spinola o Palazzo di Gio. Maria Spinola

Palazzo Lercari Spinola o Palazzo di Gio. Maria Spinola

1576

Edificato dalla famiglia Lercari nella seconda metà del XVI secolo ristrutturando alcune delle proprie domus che comprendevano nel XIII secolo anche due torri, si trova nei rolli a partire dal 1576, come casa di Giovanni Battista Lercari.

ATTENZIONE

Sul sito spinola.it stiamo lavorando alla revisione di tutti i Repertori.
Molti di questi sono ancora da aggiornare nei contenuti e nella formattazione. 

La Scheda

Edificato dalla famiglia Lercari nella seconda metà del XVI secolo ristrutturando alcune delle proprie domus che comprendevano nel XIII secolo anche due torri, si trova nei rolli a partire dal 1576, come casa di Giovanni Battista Lercari. Le altissime posizioni tenute, quattro volte nella prima pisside e una volta nella seconda, testimoniano l’alta considerazione in cui il grande palazzo, passato sullo scorcio del secolo agli Spinola, era tenuto allora.
Interamente tratto da https://www.wikiwand.com/it/Palazzo_Lercari-Spinola Rollo

Rollo 1576, bussolo 1, titolare Gio Batta Lercari q. Stefano
Rollo 1588, bussolo 2, titolare Gio Batta Lercari q. Stefano
Rollo 1599, bussolo 1, titolare Gio Maria Spinola;
Rollo 1614, bussolo 1, titolare Gio Batta Spinola q. Gio Maria;
Rollo 1664, bussolo 1, titolare Giovanni Maria Spinola q. Gio Batta . Fonte:http://www.irolli.it/genova_unesco/palazzo/via_degli_orefici_7.html

Dove

Dove

Palazzo Lercari Spinola o Palazzo di Gio. Maria Spinola

Via degli Orefici 7
16123 Genova

La Storia

Rollo 1576 Giovanni Battista Lercari, 64° Doge delle Repubblica di Genova; nonno di Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro

Rollo 1588 Giovanni Battista Lercari  c.s.

Rollo 1599 Gio Maria Spinola, genero di Giovanni Battista Lercari

Rollo 1614 Giovanni Battista Spinola, I Duca di San Pietro

Rollo 1664 Giovanni Maria Spinola, II Duca di San Pietro

 

Decorazione

Alizeri ne ricorda gli affreschi del primo piano con Storie di Psiche attribuite ai Semino, e le prospettive e allegorie del piano superiore, oltre al maestoso portale ad arco con telamoni che ricorda i modi di Della Porta o di Vassalli.

Il palazzo, che conserva lo scalone voltato fino al secondo piano, compreso il solenne ballatoio del primo piano, ospita oggi uffici e appartamenti, dopo essersi unito nel dopoguerra con due edifici retrostanti che prospettano su via Conservatori del Mare. Lo scalone e le sue decorazioni sono probabilmente di Giovanni Angelo Montorsoli.

Collegamenti

Epoca
L'Abbazia di san Nicolò del Boschetto è il luogo di sepoltura di Giovanni Battista Spinola, I Duca di san Pietro e Maria Spinola, sua consorte, che vissero nel Palazzo di Via Orefici 7 in Genova
Epoca
La residenza venne acquistata nel 1624 da Giovanni Battista Spinola, I Duca di san Pietro
Epoca
Il Palazzo Ducale in Galatina residenza dei Duchi di San Pietro